www.EconomiAziendale.net   
  Home Newsletter Contatti Chi sono  
     

 

     

 

 

IMPIANTI E MACCHINARI

 

 

 
Nel conto rileviamo: I costi sostenuti per l'acquisto di:
  • impianti (impianti per il riscaldamento e il condizionamento, impianti di allarme, impianti legati all'attività produttiva dell'impresa, forni, ecc..);
  • macchinari (apparati in grado di svolgere in modo automatico o con l'ausilio di persone alcune operazioni).
Natura del conto: Economico - trattasi di costi pluriennali
Tipo di conto: Bilaterale con rilevazioni prevalentemente in DARE
DARE

In dare registriamo le acquisizioni di impianti e macchinari 

Esempi:

  • acquisti di impianti o di macchinari;
  • produzioni in economia;
  • apporti da parte dell'imprenditore individuale o dei soci.

 

AVERE

In avere registriamo:

  • gli storni del fondo ammortamento al momento della vendita o dell'eliminazione dei beni;
  • la vendita del bene o la sua eliminazione dall'azienda;
  •  la perdita totale o parziale del bene in seguito ad eventi fortuiti (furti, inondazioni, incendi, ecc..).

 

Posizione in bilancio:

 

SP A B II 2 SP = Stato Patrimoniale A = Attivo  B = Immobilizzazioni  II = Immobilizzazioni materiali 2 = Impianti e macchinario
Il valore degli impianti e macchinari che compare in bilancio è dato dalla differenza tra il valore iscritto in DARE del conto Impianti e macchinari e il valore iscritto in AVERE del conto Fondo Ammortamento Impianti e macchinari.

 

Il conto si chiude a: Stato patrimoniale
Criterio di valutazione: La valutazione degli impianti e dei macchinari va fatta tenendo conto delle regole previste dal Codice civile per tutte le immobilizzazioni materiali la cui utilizzazione è limitata nel tempo: il loro costo deve essere sistematicamente ammortizzato in ogni esercizio in relazione con la loro residua possibilità di utilizzazione. Eventuali modifiche dei criteri di ammortamento e dei coefficienti applicati devono essere motivate nella Nota integrativa (art.2426 Codice civile, punto 2).

 

Svalutazione: Se, alla data di chiusura del bilancio, il valore degli impianti e dei macchinari risulta durevolmente inferiore a quello determinato nei modi precedenti, esso deve essere iscritto a tale minore valore.

Il minore valore non può essere mantenuto nei successivi bilanci se sono venuti meno i motivi della rettifica effettuata (art.2426 Codice civile, punto 3).

 

Bilancio in forma abbreviata: Nel bilancio in forma abbreviata lo Stato patrimoniale comprende le sole voci contrassegnate con le lettere maiuscole e i numeri romani.

Quindi gli impianti e i macchinari sono indicati insieme a tutte le altre immobilizzazioni materiali (SP.A.B.II).

 

 
 

 
 
 
 
Per approfondire:
 

Torna all'elenco delle schede dei conti

 
 

 
 
 

Lezioni:

L'attività economica

L'azienda

Il sistema aziendale

La gestione

Finanziamenti e investimenti

Il capitale

Il reddito

Scritture contabili, sistemi e metodi

IVA

Scritture iniziali, di gestione e finali

Il bilancio contabile

 

Scritture contabili
Schede conti
Bilancio
Esercitazioni
Le vostre domande
Ripetizioni On Line  
 

I nostri ebook


   
 
www.MarchegianiOnLine.net
 
LezioniDiMatematica.net
 
www.DirittoEconomia.net
 
www.StoriaFacile.net
 
www.SchedeDiGeografia.net
 
www.LeMieScienze.net

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681