SCRITTURE CONTABILI EMISSIONE DI ASSEGNO CIRCOLARE CON ADDEBITO IN C/C

 

Caso in esame:

L'impresa chiede alla banca l'emissione di un assegno circolare. Il relativo importo viene addebitato sul c/c bancario.

 

Esempio:

La società Alfa Srl, in data 13/05 dell'anno x chiede alla banca l'emissione di un assegno circolare dell'importo di 8.000 euro. L'importo viene addebitato sul c/c dell'impresa.

 

Aspetto finanziario ed economico:

+ crediti | VF+ | DARE | Conto CASSA ASSEGNI | 8.000 €
- crediti | VF- | AVERE | Conto BANCA C/C | 8.000 €

Legenda:

VF+ = Variazione Finanziaria Attiva | VF- = Variazione Finanziaria Passiva
 
 

Scrittura in PD:

Data Conto Importo Dare Importo Avere Descrizione
13/05/ anno x CASSA ASSEGNI

8.000

  Richiesta alla banca Y l'emissione di un assegno circolare con addebito dell'importo sul c/c bancario
12/04/ anno x BANCA C/C  

8.000

Richiesta alla banca Y l'emissione di un assegno circolare con addebito dell'importo sul c/c bancario
 
 

Posizione dei conti in bilancio:

Conto Bilancio Legenda
CASSA ASSEGNI SP A C IV 2 SP = Stato Patrimoniale | A = Attivo | C = Attivo circolante | IV = Disponibilità liquide | 2 = Assegni
BANCA C/C SP A C IV 1 SP = Stato Patrimoniale | A = Attivo | C = Attivo circolante | IV = Disponibilità liquide | 1 = Depositi bancari e postali
 
 
 
 
 


MarchegianiOnLine.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net