www.EconomiAziendale.net   
  Home Newsletter Contatti Chi sono  
     

 

     

 

 

Pagamento di debiti

Le scritture da redigere per il pagamento dei debiti dell'azienda

 

 

 
PAGAMENTO DEI DEBITI

Il pagamento dei debiti dell'azienda può avvenire in vari modi:

  • in contanti;
  • con assegni bancari o circolari;
  • con bonifici;
  • con cambiali passive.

 

In tutti i casi, il pagamento dei debiti è un'operazione che comporta due variazioni finanziarie:

  • una attiva, dovuta alla diminuzione dei debiti verso i fornitori, che va registrata in DARE del conto Debiti v/fornitori;
  • una passiva, dovuta in genere alla diminuzione del denaro in cassa o dei crediti verso la banca, da registrarsi in AVERE di un conto diverso a seconda del metodo di pagamento usato.

Esaminiamo di seguito le principali scritture inerenti il pagamento dei debiti da parte dell'impresa.

 

PAGAMENTO IN CONTANTI

Nel caso di pagamento di un debito con denaro contanti si ha una diminuzione del debito verso il fornitore e una diminuzione del denaro in cassa. Quindi si ha:

  • una variazione finanziaria attiva da registrare in DARE del conto Fornitori;
  • una variazione finanziaria passiva da registrare in AVERE del conto Cassa.

 

Per la registrazione in Partita Doppia si veda Scritture contabili pagamento di un debito in contanti.

 

PAGAMENTO CON ASSEGNO BANCARIO O CON BONIFICO 

Nel caso di pagamento di un debito con assegno bancario tratto dal proprio c/c si ha una diminuzione del debito verso il fornitore e una diminuzione del denaro disponibile in banca, cioè una diminuzione dei nostri crediti verso la banca. Quindi si ha:

  • una variazione finanziaria attiva da registrare in DARE del conto Fornitori;
  • una variazione finanziaria passiva da registrare in AVERE del conto Banca c/c.

 

La stessa cosa accade se il debito viene pagato mediante bonifico bancario.

Per le registrazioni in Partita Doppia si vedano:

 

PAGAMENTO CON ASSEGNO CIRCOLARE

Il debito può essere pagato anche mediante assegno circolare. Quest'ultimo può essere ottenuto in due modi diversi:

  • versando alla banca, in contanti, l'importo dell'assegno;
  • facendo addebitare l'importo dell'assegno sul proprio c/c bancario.

 

Nel primo caso si avrà:

  • una variazione finanziaria attiva da registrare in DARE del conto Fornitori;
  • una variazione finanziaria passiva da registrare in AVERE del conto Cassa.

 

Per la registrazione in Partita Doppia si veda Scritture contabili pagamento di un debito con assegno circolare ottenuto con versamento di una somma in contanti.

 

Nel secondo caso si avrà:

  • una variazione finanziaria attiva da registrare in DARE del conto Fornitori;
  • una variazione finanziaria passiva da registrare in AVERE del conto Banca c/c.

 

Per la registrazione in Partita Doppia si veda Scritture contabili pagamento di un debito con assegno circolare ottenuto con addebito sul c/c bancario.

 

PAGAMENTO CON CAMBIALI PASSIVE 

Il pagamento di un debito con cambiali passive consiste nel rilascio di un pagherò o nell'accettazione di una tratta.

In entrambi i casi si ha:

  • una variazione finanziaria attiva da registrare in DARE del conto Fornitori;
  • una variazione finanziaria passiva da registrare in AVERE del conto Cambiali passive.

Per la registrazione in Partita Doppia si veda Scritture contabili pagamento di un debito con cambiali passive.

 

Alla scadenza, la cambiale passiva deve essere pagata. Quindi:

  • diminuiscono i debiti e si ha una variazione finanziaria attiva da registrare in DARE del conto Cambiali passive;
  • diminuisce il denaro in cassa, ipotizzando un pagamento in contanti, e si ha una variazione finanziaria passiva da registrare in AVERE del conto Cassa.

Per la registrazione in Partita Doppia si veda Scritture contabili pagamento di una cambiale passiva.

 

Può anche accadere che, alla scadenza, l'impresa non sia in grado di pagare, in tutto o in parte, la cambiale e chieda un suo rinnovo. Se il creditore lo concede, in genere, pretende il pagamento degli interessi passivi per la nuova dilazione di pagamento accordata. Questi interessi rappresentano per il debitore un costo da sostenere e potranno essere pagati in contanti o essere portati in aumento del valore della nuova cambiale a seconda degli accordi intervenuti tra le parti.

Per le scritture contabili si vedano:

 

PAGAMENTO CON

Il pagamento del debito da parte dell'impresa può avvenire anche mediante la girata di un assegno bancario emesso da terzi. 

Ad esempio, se un cliente dell'azienda ha pagato una fattura con un assegno e questo non è stato ancora versato in banca, può essere impiegato per il pagamento di un debito in scadenza.

Questa operazione comporta:

  • una variazione finanziaria attiva da registrare in DARE del conto Fornitori;
  • una variazione finanziaria passiva da registrare in AVERE del conto Cassa assegni.

 

Per la registrazione in Partita Doppia si veda Scritture contabili pagamento di un debito con girata di assegno bancario.

 

PAGAMENTO CON GIRATA DI CAMBIALI ATTIVE

Un altro metodo di pagamento di un debito è la girata di una cambiale attiva in portafoglio, In altre parole, se l'azienda ha in portafoglio una cambiale ricevuta in pagamento da un cliente, può usarla a sua volta come mezzo di pagamento di un suo debito, mediante una semplice girata dell'effetto.

L'operazione comporta:

  • una variazione finanziaria attiva da registrare in DARE del conto Fornitori;
  • una variazione finanziaria passiva da registrare in AVERE del conto Cambiali attive.

 

Per la registrazione in Partita Doppia si veda Scritture contabili pagamento di un debito con girata di cambiali attive.

 

Torna all'elenco delle lezioni sulle scritture iniziali, di gestione e finali

 
 

 
 
 

Lezioni:

L'attività economica

L'azienda

Il sistema aziendale

La gestione

Finanziamenti e investimenti

Il capitale

Il reddito

Scritture contabili, sistemi e metodi

IVA

Scritture iniziali, di gestione e finali

Il bilancio contabile

 

Scritture contabili
Schede conti
Bilancio
Esercitazioni
Le vostre domande
Ripetizioni On Line  
 

I nostri ebook


   
 
www.MarchegianiOnLine.net
 
LezioniDiMatematica.net
 
www.DirittoEconomia.net
 
www.StoriaFacile.net
 
www.SchedeDiGeografia.net
 
www.LeMieScienze.net

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681