L'EVOLUZIONE DELL'ATTIVITA' ECONOMICA

DAL BARATTO ALLA MONETA

LE ORIGINI

L'uomo primitivo si limitava a procurarsi ciò di cui aveva bisogno per se stesso e per il suo nucleo di appartenenza. Egli era, al tempo stesso, un produttore e un consumatore.

L'espressione produttore qui va intesa in senso piuttosto ampio dato che, in origine, l'individuo si limitava a procurarsi i beni di cui aveva bisogno sottraendoli alla natura, catturando animali, raccogliendo piante, frutti, ecc...

Le due fasi, quella della produzione e del consumo, erano strettamente connesse, quasi collegate. Il produttore e il consumatore erano, in sostanza la stessa persona.

Produzione e Consumo



LA SPECIALIZZAZIONE DELLA PRODUZIONE

Col tempo l'uomo iniziò a specializzarsi nella produzione di determinati beni: nella coltivazione di una certa pianta, nell'allevamento di un determinato tipo di animali, nella realizzazione di un certo manufatto artigianale.

E' proprio questa specializzazione rappresentò una prima evoluzione dell'attività economica.

Infatti l'individuo si trovò, come conseguenza di tutto ciò, ad avere un'eccedenza di prodotti rispetto ai bisogni suoi e del suo nucleo di appartenenza. Nacque così la prima forma di scambio, ovvero il baratto, cioè lo scambio di un bene contro un altro bene.

La fase della produzione e del consumo iniziaronoa diventare nettamente distinte e tra esse si inserì quella dello scambio.


Produzione, scambio, consumo

DAL BARATTO ALLA MONETA

Lo scambio in forma di baratto presentava delle difficoltà di tempo, luogo, quantità e qualità.

Esempio: Se A voleva vendere 100 kg di pere e desiderava acquistare 50 metri di stoffa, doveva trovare nel luogo in cui viveva, un soggetto B che, nello stesso momento, avesse bisogno di 100 kg di pere e fosse in possesso di 50 metri di stoffa che desiderava cedere.

Da qui nacque la ricerca di un qualcosa che potesse interporsi tra i due soggetti, favorendo lo scambio: questo qualcosa fu la moneta. Inizialmente la moneta non fu quella che noi usiamo oggi, ma era un bene capace di fungere da intermediario degli scambi (sale, riso, oro, ecc..).

I beni usati a tal fine erano diversi da paese a paesee cambiarono nel corso del tempo fino a giungere alla moneta come la conosciamo noi oggi.

LO SCAMBIO

L'attività di scambio, ponendosi tra quella di produzione e di consumo, favorisce sia la prima che la seconda.

 
 
 

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter