FATTI INTERNI E FATTI ESTERNI DI GESTIONE

UN ESAME DEI FATTI DI GESTIONE

FATTI DI GESTIONE

Abbiamo già avuto modo di dire che, nell'aspetto oggettivo, la gestione consiste in una serie di operazioni che formano un sistema unitarioe continuo.

Queste operazioni sono dette fatti di gestione.

I fatti di gestione possono essere distinti in:

  • fatti esterni di gestione;
  • fatti interni di gestione.

FATTI ESTERNI DI GESTIONE

I fatti esterni di gestione sono operazioni di scambio con terzi. Tali operazioni determinano un collegamento tra l'impresa e degli operatori economici esterni.

Sono fatti esterni di gestione tutte le operazioni:


Ad esempio, rientrano tra i fatti esterni di gestione, l'ottenimento di un prestito dalla banca, l'acquisto delle materie prime, l'acquisto di un macchinario, il pagamento dei salari ai dipendenti, la vendita dei prodotti finiti, la vendita di un impianto.

I fatti esterni di gestione danno sempre vita ad entrateo uscite finanziarie.

FATTI INTERNI DI GESTIONE

I fatti interni di gestione sono i fatti che non comportano uno scambio con terzi. Questi fatti sono legati al processo produttivo dell'azienda e si svolgono esclusivamente al suo interno.

Ad esempio, sono fatti interni di gestione la lavorazione delle materie prime, l'assemblaggio di parti componenti per ottenere prodotti finiti, il trasferimento di beni o materie da un magazzino all'altro, il trasferimento delle materie prime dal magazzino ai reparti di produzione, il trasferimento dei prodotti finiti dai reparti di produzione al magazzino.

SCHEMA DELLA GESTIONE

Riprendiamo il nostro schema della gestione e vediamo quali sono i fatti esterni ei fatti interni di gestione.


Fatti interni e fatti esterni di gestione

 
 
 


MarchegianiOnLine.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter